La Conad ha la meglio e si aggiudica il match al 4 set

La Conad ha la meglio e si aggiudica il match al 4 set Previous item Coach Graziosi: "Siamo... Next item Capitan Cargioli alza la...

Partita all’insegna dell’equilibrio per le due compagini di oggi al Pala Pozzoni con la Conad Reggio Emilia che ha la meglio al 4 set vincendo 3-1 ( 25-20, 21-25, 23-25, 22-25)

All’inizio del match viene consegnata una targa commemorativa e un omaggio floreale alla famiglia Migliorini, per la scomparsa di Gianni Migliorini, pilastro della dirigenza nella Pallavolo Cisano.

Il match è inizialmente condotto dai padroni di casa con ottimi Umek e Mancin inseriti sui titolari Santangelo e Terpin, e Signorelli che parte al posto di Milesi. Buona la prestazione in campo emiliano di Maiocchi inserito come opposto dal secondo parziale al posto di Suraci. Soluzione che si è rivelata efficace per coach Mastrangelo, il giovane Maiocchi chiude infatti a 22 punti aggiudicandosi il premio mvp. I rossoblù hanno sempre inseguito mantenendosi a due punti di distanza, nel quarto set sono riusciti a superare m non bastano le ottime prestazioni di Umek ( 15 punti ) e Pierotti con 19 punti sempre costante, nemmeno il buon Mancin presente anche a muro. Agli emiliani serviva la vittoria per riuscire a piazzarsi sesti superando così Santa Croce per la griglia play off.

Invariata la posizione dei bergamaschi invece che nonostante la partita di recupero in programma per mercoledì 24 alle 19 a Taranto si presenteranno ai play off da primi della classe giocando tutte le partite iniziali e eventuali belle in casa. Resta da vedere ancora chi tra Brescia e Castellana Grotte vincerà gli ottavi per scontrarsi con gli orobici.

Le parole di Umek” Peccato, brucia ugualmente il risultato nonostante a noi non cambi il piazzamento finale, ma la partita è stata giocata punto a punto, forse loro erano più freschi. E’ stata una buona occasione per far rifiatare i miei compagni dopo le fatiche di Coppa. Mi mancavano le sensazioni del giocare titolare, il lavoro di un anno ha pagato e sono contento per queste prestazioni, ora testa a Taranto e poi aspettiamo i play off con ansia”

IL MATCH

Bergamo comincia con Pierotti- Mancin in posto 4, Finoli-Umek in diagonale, al centro Cargioli e Signorelli, libero D’Amico

Coach Mastrangelo schiera Loglisci- Ippolito in 4, Pinelli-Suraci in diagonale, al centro Mattei-Scopelliti   , libero Morgese.

Comincia bene Bergamo che si porta subito sul 6-5. Il set procede punto a punto con ottime soluzioni da una parte e dall’altra, buoni gli spunti dei centrali con Signorelli che mura Loglisci e Suraci si porta sopra 15-14.  Ace di Pierotti 17-15, poi Umek 18-15. Signorelli permette l’allungo 20-15. Muro di Cargioli firma il 22-17. Umek allunga 23-18. Mani out di Pierotti 24-19. Chiude Umek 25-20

Nel secondo parziale continua il punto a punto. Ottimo il muro di Signorelli per il 6-5. Ancora SIgnorelli per l’8-6. Mancin passa senza problemi per il 9-6. Reggio Emilia impatta, poi Umek si porta ancora avanti 10-9. Suraci firma il 10-12. Ace di Maiocchi 10-13. Cargioli accorcia con un muro 12-13. Pierotti impatta 13-13. Reggio si porta avanti 15-16. S, Suraci tiene sempre la testa avanti 17-18. Un pallonetto di Mattei permette l’allungo 18-20, poi Pierotti impatta 20-20 con un tocco ben piazzato. Ma Reggio si porta 20-22, Ippolito firma il 21-23. Ancora Ippolito mani out 21-24. Chiude Maiocchi  21- 25.

Il terzo set comincia con un buon Umek che porta Bergamo 8-7, poi però con un buon servizio Ippolito allunga a 8-11, risolve Mancin per il 9-11. Scambi lunghi i questo frangente, con Cargioli che chiude l’11-13. Reggio allunga 15-19 con Ippolito che fa ace. Un paio di errori nel campo emiliano permettono a Bergamo di rifarsi sotto 18-19. Muro di Pierotti su Loglisci permette il 21-22. Cargioli per il 22-23. Umek  murato per il 22-24. Pierotti tiene vivo per il 23-24. Ippolito porta a casa il 23-25.

Anche il quarto set vede Reggio Emilia avanti 6-9, con Mancin che accorcia 7-9. Attacco di Umek che accorcia 12-13. Pierotti impatta 14-14. Signorelli 15-15. Umek 16-16. Con tre muri consecutivi la Conad si porta 16-21, entra Ceccato su Finoli in regia. Mancin mura Maiocchi.Loglisci mette a terra il 18-23. Entra Sormani, muro di Signorelli 20-23. Ippolito firma il 20-24. Altro muro 21-24, chiude Ippolito 22-25.

AGNELLI TIPIESSE: Mancin 14, Cargioli 11, Pierotti 19, Signorelli 9, Umek 15, Finoli, Sormani, Ceccato, D’Amico, N.E. Rota, Terpin, Santangelo, Milesi all. Graziosi

CONAD: Loglisci 10, Scopelliti 4, Maiocchi 22, Mattei 19, Ristic 5, Ippolito 13, Suraci 3, Catellani, Morgese, N.E: Sesto, Cagni, Partesotti all. Mastrangelo