Dopo la bella vittoria in Coppa, subito trasferta a Lagonegro per la 10° di ritorno

Dopo la bella vittoria in Coppa, subito trasferta a Lagonegro per la 10° di ritorno Previous item Vittoria su Lagonegro per 3-1! Next item Bergamo alza la sua...

Il campionato prosegue, e dopo i fasti – seppur limitati all’ufficialità delle premiazioni ufficiali- della vittoria della Coppa Italia, la testa deve tornare agli ultimi appuntamenti della regular season, gli ultimi due turni più il recupero con Taranto. E il primo appuntamento è la trasferta impegnativa contro Lagonegro.

Il team attualmente occupa l’ultima posizione in classifica, con 12 punti e 4 vittorie; è un team che ha dovuto fare i conti con numerosi rimaneggiamenti, con il cambio di allenatore e per ultimo anche il cambio in regia con l’arrivo del giovane promettente Salsi a fine dicembre, un regista dinamico e giovane, con importanti esperienze in nazionale juniores.

Ma nella squadra lucana tanti sono i giocatori pericolosi cui i rossoblù dovranno porre la massima attenzione: lo schiacciatore Mazzone, con un passato di esperienze in categoria superiore, il centrale Spadavecchia che ha tanti anni di presenza in serie A2, l’opposto Tiurin molto efficace da posto 2 e anche da seconda linea, ma Lagonegro si avvale anche della dinamicità del libero Santucci a Lagonegro già da un anno e prima protagonista in quel di Spoleto e prima ancora in Superlega a Sora. Altri due schiacciatori versatili ed efficienti sono Marretta e Armenante utilizzati spesso in alternanza.

Mister Tubertini inoltre ha buona esperienza in Superlega, proveniente da Latina, e da qualche match ha ottenuto dei risultati importanti, conquistando anche vittorie essenziali negli ultimi periodi, il team ambisce alla 10 posizione valida per l’accesso ai play off, i cui giochi sono ancora aperti perchè la squadra ha ancora 2 partite più un recupero da affrontare. Nonostante le defezioni dell’organico, ha dimostrato di condurre un team che ha carattere e tenacia, pertanto gli orobici dovranno affrontare il match concentrati e senza cali di attenzione.

All’andata fu vittoria 3-0 per i rossoblù con una prestazione corale e l’esordio nel secondo parziale di Rota e Sormani, insieme a Mancin entrati a dare man forte sul finale di set, e Umek che fece anche un ottimo ace. Buona anche la prestazione di Signorelli che giocò l’intero match ben figurando in attacco. I lucani  erano però privi dell’opposto  Tiurin, sostituito da Scuffia, lottarono punto a punto soltanto nel primo parziale e ben cominciando nel terzo andando sopra nel punteggio, per poi farsi riprendere e sorpassare.

La dichiarazione del centrale Signorelli, all’andata protagonista del match:

Sarà una trasferta tosta e insidiosa, nonchè lunga, noi abbiamo giocato due giorni fa la coppa quindi dovremo prestare molta attenzione. Per noi però i giochi sono fatti, loro sono costretti alla vittoria per il tentativo di rientrare nelle fasi dei play off e daranno il tutto per tutto. Affronteremo il match dunque con la giusta tranquillità cercando di esprimerci sempre al meglio”

Fischio d’inizio alle 18, arbitri dell’incontro saranno Zingaro Marco, Riccardo Chiriatti Stefano

Linda Stevanato-Ufficio stampa Agnelli Tipiesse